Il Progetto di Recupero
 

Dal 1975 il Gruppo Scout di Bisceglie inizia un piano di recupero e valorizzazione delle grotte, in collaborazione con enti locali, rendendole definitivamente fruibili al pubblico.

 

Situazione Attuale

 

Le Grotte di S. Croce sono tornate alla collettività con l'impegno costante di tanti giovani Scout che si sono avvicendati nel corso di questi anni nell'opera di recupero della stessa. Il sudore di ciascuno è stato un tassello fondamentale nella costruzione di tale grande mosaico e ardua opera sarebbe menzionare tutti. La collaborazione con la Soprintendenza Archeologica è continua e tutte le Amministrazioni Comunali succedutesi negli ultimi anni hanno sempre dimostrato interesse verso il sito ed il nostro lavoro. Essa oggi è attrazione turistica, con impianto elettrico e pedana di scorrimento, conta in media circa 6000 visitatori l'anno fra 'Sagra' e traffico scolastico e per visite in altri periodi è sufficiente contattarci.

E' diventato luogo di studio e di sperimentazione per laureandi in Scienze geologiche e simili. Un'avventura iniziata quasi per gioco tanto tempo fa è diventata oggi un impegno stabile per il nostro "gruppo", impegnato in un'azione di recupero ambientale che prevede ancora poche fasi per dare il tocco finale al progetto, fra cui una recinzione completa dell'area esterna, la realizzazione di un "punto incontro visitatori" dotato di servizi, mini ristoro, laboratorio di educazione ambientale e museo didattico, con l'obbiettivo di ottenere un presidio fisso ed apertura costante delle grotte. In definitiva interpretando il desiderio comune a tutti, la disostruzione completa del terminale grotta, che noi ben sappiamo offrirà a Bisceglie la sorpresa del prossimo futuro!

 

Mimmo Rana

Presidente Gi.Esse.Bi.

L'ASSOCIAZIONE GI.ESSE.BI.